Pagina:Salgari - Il re della prateria.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo vii. — l’evasione del marchesino. 61

— Otto uomini al pezzo da caccia e al mio comando fate fuoco. Ah! Non conoscete ancora il mio Albatros, signori inglesi! A noi, adunque! —

In quell’istante un colpo di cannone rimbombò sul ponte della goletta, ma non si udì alcun fischio che indicasse il passaggio della palla.

— Si apre il fuoco di già! — esclamò il barone.

— Non ancora, — rispose Nunez. — È un colpo in bianco.

— E significa?...

— Mi s’intima di fermarmi.

— E voi?

— Carico il mio legno di vele e fuggo.

— E se ci raggiungono?

— Assaggeranno il mio ferro. Ehi! Timoniere, la barra all’orza e la prua al nord! Lo faremo correre e lo caleremo a picco!... —