Pagina:Salgari - Il treno volante.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
32 emilio salgari

albero propulsore fornito di eliche di alluminio, del diametro di metri 1,59.

«La direzione dell’aerotreno è assicurata con quadri di legno di 4 metri quadrati ciascuno ricoperti, come i palloni, di una fasciatura di seta. Questi quadri sono disposti orizzontalmente, e vengono mossi dalle due eliche, le quali si maneggiano dalla piattaforma con la massima facilità.

«Il pallone, o meglio il treno volante del conte Zeppelin, è stato già provato nel luglio di quest’anno sul lago di Costanza, dando risultati insperati. Malgrado gli sbalzi del vento, l’aerotreno conservò tutto il suo equilibrio e per quattro ore potè fare parecchie evoluzioni sul lago, cambiando sovente rotta.

«Un difetto solo fu osservato: l’insufficienza della forza motrice e la poca efficacia del timone.

«Io, ancor prima che l’aerotreno del conte Zeppelin tentasse la prima prova, avevo già notati quei difetti e, prevedendo le manchevolezze, segretamente avevo dato mano alla costruzione di questo treno volante per mio conto, portandovi alcuni perfezionamenti che ritenevo necessarî.

«Il nostro pallone nella forma è identico a quello del conte, ha la stessa lunghezza, l’eguale capacità e l’egual numero di aerostati. Solamente, ai due motori ho sostituito due macchine di mia invenzione, con forni molto larghi, in modo da poter, occorrendo, bruciare materie più voluminose e dotate d’una forza tripla; ho dato maggior sviluppo alle eliche di alluminio e così pure al timone.

«Avevo intenzione di esperimentarlo prima in qualche isola deserta del Baltico o del mare del Nord, quando sei venuto tu a farmi la proposta di venirlo a provare nel centro dell’Africa.

— Darà poi i risultati che tu speri? — chiese il greco, con qualche inquietudine.

— Di questo sono certo — rispose il professore Ottone.

— Che forma ha questo aerotreno?

— D’un grosso sigaro, o meglio di un cilindro molto allungato con le due estremità un po’ arrotondate.