Pagina:Salgari - L'Uomo di fuoco.djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Sulle coste del Brasile. 9

carsi. Avevano appena presi i remi, quando Alvaro vide un’onda sollevarsi e scagliarli dall’altra parte della scogliera.

Per un momento credette che fossero stati tutti inghiottiti o sfracellati contro le punte aguzze delle rocce, invece vide la scialuppa ricomparire sulla cresta dell’onda e udì anche, fra i muggiti delle acque e le urla del vento, la voce del pilota a gridare:

– Signor Correa, vi è il mozzo a bordo!... Se lo potete, occupatevi di lui!...

– Il mozzo! – esclamò il giovane, guardando da poppa a prora. – Dov’è che non lo vedo? Che si sia nascosto in qualche luogo? Più tardi lo scoverò.

Aveva concentrata tutta la sua attenzione sulla scialuppa, aspettandosi di vederla scomparire da un momento all’altro. Pareva invece che la fortuna la proteggesse. Non ostante la rabbia delle onde, la vedeva sempre scendere negli avvallamenti e poi rimontare le creste, galleggiando come un sughero.

Aveva già superata felicemente una seconda scogliera senza toccare ed ora s’avvicinava alla costa spinta dai remi e anche dai cavalloni. I marinai non potevano tuttavia credersi salvi; la spiaggia era tutt’altro che buona per un approdo, essendo tagliata dovunque a picco e cinta da scoglietti a fior d’acqua.

– Verrà sfracellata – mormorò il giovane. – Mi trovo meglio io qui, su questo rottame, che essi sulla scialuppa.

La caravella, quantunque sventrata, resiste meravigliosamente e pel momento non mi pare che corra il pericolo di venire sfasciata.

Penserò anch’io poi a mettermi in salvo. –

La luce aumentava di momento in momento, permettendogli di non perdere di vista la scialuppa.

Fra le masse di vapori era avvenuto qualche strappo e quantunque piovesse sempre a dirotto, di quando in quando un debole raggio di sole si proiettava sulle acque e sulle spiagge.

L’uragano non accennava però a calmarsi. Il vento ruggiva sempre tremendo, sollevando vere cortine di spuma che subito polverizzava e dall’Atlantico le onde continuavano a giungere con foga straordinaria, accavallandosi rabbiosamente entro la baia.

Nondimeno la scialuppa guadagnava sempre via e s’accostava alla spiaggia. Il giovane Correa, che non aveva lasciato l’altissimo cassero, la seguiva sempre collo sguardo, chiedendosi, con crescente angoscia, se i cavalloni non avrebbero sfracellati di colpo tutti quei disgraziati, scaraventandoli contro le rupi.