Pagina:Salgari - La Città dell'Oro.djvu/209

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Il lamantino, nuovamente colpito, fece un ultimo e più disperato balzo... (pag. 200)