Pagina:Salgari - La Città dell'Oro.djvu/294

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
286 la città dell'oro

In quell’istante verso la savana tremante echeggiò uno schianto formidabile.

— Cosa succede? — chiese Alonzo afferrando il fucile.

— È il bambù che è caduto — rispose il dottore. — Fra due giorni avremo anche un canotto.