Pagina:Salgari - La Città dell'Oro.djvu/70

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


V.

Un fuoco sospetto.

Presso uno di quegli alberi enormi, che distendeva i suoi rami sul fiume, si erano vedute le acque gonfiarsi bruscamente, come se un grosso pesce si fosse spinto fin là e si preparasse a comparire alla superficie.

Poco dopo, il dottore ed i suoi amici videro sorgere due mascelle enormi irte di lunghi denti aguzzi, ma il rimanente del corpo rimase nascosto sott'acqua. Da quella bocca uscì un grido lamentevole che pareva quello d'un bambino.

Era un jacaré, ossia un caimano, una specie di coccodrillo lungo cinque metri, che cercava la sua colazione. Questi rettili sono numerosi sui fiumi dell'America del Sud e specialmente sull'Orenoco e fanno numerose vittime. Non assalgono l'uomo, ma se vengono