Pagina:Salgari - La Stella Polare.djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


mente per la caccia delle balene, e che aveva già fatto parecchie fortunate campagne allo Spitzbergen e sulle coste orientali della Groenlandia.

«Aveva fatte provviste abbondanti, poiché come già voi saprete, le navi baleniere fanno delle lunghe campagne e corrono soventeLa Stella Polare ad Arcangelo. il pericolo di passare qualche anno fra i ghiacci polari, i quali, spinti dai venti e dalle correnti, scendono talvolta molto verso il sud.

«Il capitano Namdal, un vecchio ed esperimentato lupo di mare, che aveva fatto numerose campagne e che aveva ucciso tante balene e tanti capodogli da non ricordarsene più il numero, aveva stabilito di recarsi allo Spitzbergen e precisamente nella baia della Recherche, essendo stato avvertito che in quei paraggi eransi veduti dei grandi banchi di boete