Pagina:Salgari - La capitana del Yucatan.djvu/204

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


– Ah!... Voi scherzate, signor Del Monte? Buon segno, amico carissimo. Se continuerete finirò col gettare in mare l'ormai famosissimo laccio.

– Potete credere se sarei contentissimo! – rispose il cubano, sorridendo.

– Lo si vedrà più tardi; tutto dipende dai vostri servigi.

– Parlate, signore.

– Voi conoscete adunque il comandante degl'insorti di San Felipe?

– Ve l'ho già detto.

– Voi mi condurrete da lui.

Il cubano fece un gesto di stupore e guardò il tenente come per chiedergli se voleva scherzare.

– Vi ho detto che desidero andare da quel messere – ripeté Cordoba, che si era accorto della sorpresa del prigioniero.

– Volete farvi prendere?

– Non ne ho il desiderio, anzi tutt'altro, poiché ho invece intenzione di prendergli la marchesa ed il capitano Carrill.

– In quale modo?

– Presentandomi come un ufficiale americano.

– E vi crederà il signor Guaymo?

– Diavolo!... Quando il signor Del Monte, amicone del capitano Pardo afferma una cosa, si deve credergli.

– Non vi comprendo, signor Cordoba.

– Eppure mi sono spiegato chiaro. Voi mi presenterete al comandante degl'insorti.

– Io!...

– Non vi piace? Ehi, Colon, fa' appendere un laccio in qualche angolo della caverna. Fra pochi minuti vedremo l'amico Del Monte tirare calci al vento.

Il cubano impallidì.

– Scherzate?

– Siete padrone di crederlo; intanto vi faccio legare le mani dietro al dorso e bendare gli occhi.

– No, signor Cordoba!... Voi mi avete promesso di risparmiarmi la vita.

– Sì se mi avreste obbedito. Vedo che non volete più saperne di rendere dei servigi ed io vi faccio tirare il collo.

– Fermatevi, signor Cordoba!... – gridò il cubano, vedendo avvicinarsi due marinai con delle funi. – Io vi prometto di condurvi da Guaymo.

– Finalmente!... Ho molto piacere che voi cominciate a diventare più ragionevole. Finiremo coll'intenderci e forse col diventare i due migliori amici di questo mondaccio. Dunque voi mi presenterete al vostro amico Guaymo?

– Sì, signor Cordoba.