Pagina:Salgari - La stella dell'Araucania.djvu/104

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
104 Capitolo VIII.


Volete scendere nella vostra cabina, Mariquita? Le donne impacciano la manovra.

— Non siete gentile, Piotre, — disse la giovane con ira mal repressa.

— Che cosa volete? Sono diventato un orso di mare, — rispose l’ex esiliato con accento un po’ ironico. — Mi prenderete quale sono, e se potrete, mi cambierete.

Olà! marinai; alle scotte! Il vento cambia ed i ghiacci ci prendono di traverso. —

Stava per volgerle le spalle e dirigersi verso prora, quando Mariquita gli chiuse il passo, dicendogli:

— Volete che torniamo, Piotre?

— E dove, signora? — chiese il lupo di mare, fermandosi.

— A Punta Arenas. —

Egli la guardò fissa: v’era nei suoi occhi un lampo di vago terrore.

— A Punta Arenas! — esclamò con un tono di voce in cui si sentiva una lontana commozione. — A che fare?

— A rigettare l’àncora.

— Vorreste rinunciare alla spedizione?

— Sì e riprendermi la promessa fattavi, — rispose Mariquita con voce risoluta.

— E’ troppo tardi e poi, chi salverebbe Alonzo? Mi hanno raccontato tutto e vi assicuro che se noi non andremo in suo soccorso, morrà di stenti sulle desolate spiaggie della Terra del Fuoco.

— Che importa a voi di lui?

— Di lui no, ma di voi molto e non ho alcun desiderio di rompere il vostro giuramento. Quando io mi metto in mare non ritorno più, signora, fino a che non ho raggiunto il mio scopo. Quando la mia missione sarà finita tornerò; prima non lo sperate.