Pagina:Salgari - Nel paese dei ghiacci.djvu/146

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
126 i naufraghi delle spitzberg


Due giorni dopo la Torpa veniva disincagliata e subìte alcune riparazioni ritenute necessarie si rimetteva in viaggio verso il nord.

Il 20 dicembre, dopo una felice navigazione, rientrava finalmente nel Varangefiord e gettava l’àncora dinanzi all’isoletta del signor Foyn.

Rinunciamo a descrivere le accoglienze entusiastiche fatte all’intrepido e fortunato baleniere ed ai suoi valorosi marinai da parte di tutti i balenieri e lavoranti, i quali erano stati già informati dell’esito felice della spedizione, prima dai due eider, poi dal dispaccio.

Il signor Foyn, riconoscente, compensò largamente tutti e specialmente il bravo Tompson, il quale ora non naviga più per conto suo.

Egli è il comandante in capo delle squadre pescatrici del celebre proprietario dell’isoletta di Vadsò.