Pagina:Salgari - Sul mare delle perle.djvu/87

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


CAPITOLO VI.

Una nuova spedizione.

Un profondo silenzio regnava nel salottino dopo quell’emozionante rivelazione del re dei pescatori di perle. Mysora, atterrita, non aveva più osato alzare gli sguardi su Amali, nè pronunciare una parola in difesa del proprio fratello. Giovanissima ancora aveva udito raccontare qualche cosa su quell’atroce delitto commesso dal principe, ma fino a quel momento aveva sempre ignorato che quel generale fosse stato il discendente degli antichi marajah di Jafnapatam e fratello del re dei pescatori di perle.

L’aria altera e ironica del suo volto era scomparsa e la tinta giallo dorata della sua pelle era diventata grigiastra, ossia pallidissima.

— Che cosa ne dici, Mysora, di questa istoria? — chiese finalmente Amali, rompendo il penoso silenzio che regnava nel salotto.

— La conoscevo vagamente — rispose la principessa, senza guardarlo — Vuoi vendicare su di me la morte di tuo fratello? Afferra il pugnale e uccidimi!