Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/124

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


7 $. >$ vEI 0 *H? 1 IT 1(1 éofi.circa:la digefiume, delio ttoyttacayìm Infici &dLetè(? igH htmmk,.li’qkaUcagiomimio àetto Il bene Manonpwtmdoui fo’slentare con.qji.efia ficio del ìdieta^fibatuettdó’xpércr.ìififiett& 4UavGmplQffióine j ventre è sottro, fiòtreteaccnefcere il cibo, maqumto me rio^Si no faràfiojfibde; efieihorpo non batterà il cm* piglia uenknp&heneficio della emettanone; imperoche data di fi fittoti,pkrgar, alle volte più, per fi orma, ebeper fottio- aitr’amafateui fare ogni due giorni., mmfié re di brodo duaBrato graffo., eòi duo. rojfidt mm e con ^ppebeto rofifoe con mele, aquantigàfil quattro ernie,> mmsndotfi. ■. altfetaMo:. dwgUq commune,con yn poco di fiale; efeyifyfie,Mcm j, dolore di teBa aggiungetela mega oncia di.elct-? tuario detto Benedetta folutim,ouero di Hi et a-* cottio«e prie a: efiel punente è poucro, bolla mego po-; mo di colloquintida in detto brodo,e fie ben ella è Nel de- della no Brulé, e perfetta 5 &invtimoritenghi cimo gì U criBere al pofjibile.*• - «a r m ©mo có. j i decimo giorno) onero vMecmotàofifio che U ur”ar- baMeretebeuutadettaacquanelC ordine già dei. fi piglia tOypurgateui vn altravolta con il mede fimo fidodecta rappo vnmerfiale, ouero pillole,fi come già pren? 4ecoc- fofle di fi ì p ra; e quel giorno màgiate un p olafirQ S°llifc ben qptto arra fio,tra apranocela cena;e bene cèdi no te della feconda acqua, onero vn poco di Vino, m gior fie il/oggetto lo richiede; & il dì fieguente, fieno nicome “pieno lofio, fiate ni vn criftere lana fino,’Boi tot fontiup tiate a continouare vn altra,.voltai per none al u>re. twf giorni a bencre della medefima decottione>, mattinai