Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/165

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DI MEDICINA. m che-in ejjo non vi è là virtù della materia, nè «V?có meno del nutrimento, come veramente è nelfono filofofico, il qual vnitamente è com- turale, pollo di.amendue. Ter tanto hauendo voi fi fa la bora b virtù del Solfo, & la materia dell’ar- T^ tr d ^ gmpow’pim.) farete folle citi ad operare preSla* 0019 mente; & io non farò lento a fami palefetan„ to fccr.eto da voi fi grandemente defiderato. porrete dunque defiderofi ^Alchimisti vn fia- Come;■ fchetto che tenga tanto, chev’mtrino lefodet- ^ caui h te cofe, & habbia il collo alquanto lunghetto: cjito. o l mero face ifi V n liuto di vetro a posi a di tal fi 0 de! i grandezza, & lutato tutto che egli farà cor,u s l luto fatto di creta, & pelo, come già più voi > t te fi è infognato, l’empirete di cotal materia ^. _ (Pigliate vna libradi Solfo, ilquale tritato miMutamente, mefcolatclo con àltretanta poi!, litri’ di mattoni ben afeiuttm», JL dmuouo trin tate ogni cofa infieme fopra vna pietra i>, ac^ nò fiano ben mefehiati. 2)/ quella materia _>:K pofiiab, onero compofitione 9 empite detto • A <ìvafo di vetro, ^ c/?e egli farà 3 foprau p v la palma della mano di batteretelo araà w// alquanto detta materia 3 & che il vafo fia ^ i» c/ma circa vn dito del corpo>& quello >?e vuoto empirete tutto di cimatura di panni 9 j n di qual fi voglia colore, & pieno che egli fafi.-#? togliete vn bastoncello grojfo quanto ^ in dito, onero più t fe più largo è il collo di J ietto vetro, & deliramente calcate detta cb Secreti ZapaU & H ma