Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/176

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


I2 4 SEGRETI zbio yflrerigèndo alquanto faccia ftrnil e(petto} mettendo però prim o fopra lapiagba vna pe ^ j bagnata in detta acqua.*. Alle vi- *H° n * da marauigliarfi chegioui ancora que cere de Honofìrofecreto alle viceré degli orecchi, anco gl i ©ree ra ch’egli gagliardo fa, effondo che Cjaleno dica chu & affermi, e con verità, che Vorecchie, patifee gagliardi medicamenti, come forni padelli di Galeno Androne,di Taf]ione,di Mufa,di Volidafi quali neltf. li fono molto più gagliardi, nondimeno quetto no k* 0 d* 1 flrogioua anco infinitamente a dette vlcere,met Barerà tendouenevna, onero duegoccio dentro aWorec fenità, chio,ouero bagnata vna tafiolina dipe^e lino, e poi metteruela dentro tre, o quattro volte il giorno, fecÒdo la quantità,deUa marcia,imperocché ufeedone affai,più freffo copuiene medie aria* Occorrendo adunque medicare quefte ulcere,net tate bene prima la piaga con alcune tavoline afciutte,et ancor tutto l’orecchio, epofeia no la medicate co altra medicina che co questa nofira per infuno alfine: imperoche l’orechiano ha bifo gno di regeneratione di carne, coinè l’altre piaghe,fe no di fare folamete la cicatrice,e fe a cafo f cÒtetar i medici,o j> fodisfattione dell’infermo volete fingere di varie, e imitare medicamento, aggiungeteti! vnpoco d’aloepolueri^ato, pero-* che muterà il colore a detta acqua,giouerà anco a detto male mÒdificàdo,defcddo,e ci cameadi) A Ili ver à €tte viceré, e ìenandole finalme: e ogni fettore mi adii. - ce aleun-verme? onerato dentro, ilche più 1 JU - volili