Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/197

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DI MEDICINA^ 145 mente in vn mortaio le metterete in vna bocciti di vetro^grande fiutata folamento dal met^o iti iu;meìtendoui tanto vino che cuopra detta ber "a; epofcia Infoiatela fare co fi all’ombra ben tu rata e cofi co c era, per in fino al mcfe di Giugno onero di Luglio quando detta berla è infioreial v Ibor a votate detto vino inyn catinogrande rematole canate dettramete detta berla, laquale metterete invìifacchettino ditelagroffa a ffire mere fotte il torchio, raccogliendo quello che fi tyrcmein detto catino > Voipigliate tate cime di Cime e detta berba con li fiori, quanto bafiino a iti-corpo fi° r ‘ Irarfi con detto vino, di modo che non foprauagi ^ ertors mo,<& quid lo lafciareteper infimo che detta per $ t ’ me Sforata farà in feme, turando be la boccia che nò di per. ■cftiri? riponendolapofciain luogo ficuro.raccol forata» 0 che haurete detto feme, e petto minutamete > votate detta boccia m vn catino come prima ^, n & la prematura infieme con l’altro vino rimeteteia in detta boccia; aggiungendeui altrctan0 to feme, quanto che arriui quafit a detto, vino, t lquale iui turato come prima ferbarete all’ora* ira per quindeci giorni < (auato, e (fremuto foibe baderete in yltimo detto feme. Vigliate di ’inetto vino cofi compatto libre tre, ilqualepo lo in vna boccia poco minore,c di fotto ancor >Ua ben lutata, aggiungeteui tre altre libre d’olio vecchio, & che fia ben chiaro, ilquahvj te bollire fopra il nofiro fornello filofofi ’= s ordinariamente vfato, tanto che fuapon $ccrcthZaj> 0 ta. K det