Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/207

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


m médicìna; 155 ■ ffat defittetela iti uafti di vetro, & aggiungete in m^ Ubra di detta acqua otto onero dieci goccie di totnafole disfatto in ac qua,ilqualè e di quello pduotiaggo,che vfatio i librari per colon re ili bri quado hanno raffilato le carte: <& vi re 4 erd vn colore di rofe fecche belliffìfno, ilqualè colore fa credere alpatiete efserè quello & no la virtù del alarne che faldate gli facciale piaghe*, E volendo voi far vn altro belliffìmo colore, ffremetiui il fugo di due onerò tre yifciole detto, & e fendo d’inuerno che èlle non fi prouano, tQ gliete il fapòre fatto indetto frutto che tengono or dinari aniente i ffecialn ’ L’acqua fmilTnetiteehidrafattd di alarne fo Umte.) dèìieno tM^ef^ìWpeiperfetiffrff^ ti e j>Pxtikefchl’aria còtiqù&l’fi&ógliaaltra còfa,& iti difetto dell’acqua,, fidane yfare l diurne bruciato, ilqualè ancora è molto feceffàtio temerlo, irla volendo leua’r la puzpga di fotte le braccia, toglufi il.dettò diurne di rocca abbruciatofat* lo poluere fottìi:ffiMo;,e quando fiate fucato, e fintitè che vi pu^a fitto le bràccia, pigliatene vnpoco.con cine dita, &àui fregatela; facendo anche il fimilein ogni altra parte de Ila per firn, doue mède fintamente fitda,e rendè cattino odoj re-* Et continuando alle-volte questa poluere m detti luoghi,vi ritornerà buon odore, e.non off cn de parte alcuna, nè meno màcchia le caràifcie > Et il firnilè fate a volere leuàre quello horrcn do fetore,&pwg£à de piedi, laquale in aicuni e ^Acqua aluminofa dì colo t e infogni co. Alcroco ìore«Acqua di ahimè è molto viaca nella chiru*. già. Per la puzza de’piedi.