Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/54

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
2 SECRETI


che ad aitar e discacciar i vostri mali si converrebbe: ma con tutto ciò voglio alquanto vi rallegriate, e confortate che ancor ch'ai ricchi siano siati concessi i beni esteriori molto abondantemente, nondimeno la prudente natura ha voluto anch'ella provedere a voi altri poveretti, massime havendo lei provisto a scacciar i mali, et aiutare gli animali irrationali, e se ben non haverete gemme, oro, e pietre pretiose come i rìcchi e potenti per discacciar detti mali (medicamenti che veramente sono vani, e di niun profitto) haverete almeno rimedij facili, che la sagace natura ha fatto, e prodotto in util vostro, i quali se ben saranno semplici e di vil prezzo, saranno (come io credo) di tanto utilità et efficacia, quanto quei magistrali di gran valore, che già habbiamo detto. Et [Contro quelli che danno pietre pretiose macinate alli infermi. Contro quelli che pensano dissolvere l'oro, e le pietre pretiose nelle distillationi.]acciò siate più certi che i vostri rimedij saranno giovevoli come li loro sappiate che hoggidì la sapienza d'alcuni è venuta a tanto, che a stomachi, ammalati, gentili, e deboli, che già son privi quasi di calor naturale, concedono, e vogliono che digerischino a guisa di struzo perle è pietre pretiose, et ultimamente l'oro fino battuto, il piu homogeneo metallo, denso,et unito,che cosa sia stata giamai prodotta dalla natura, i quali a fatica, quando son sani, smaltiscono il pane, il vino, con altri lor cibi delicati, e di facil digestione. Et alcuni piu saggi poi per miglior fare, fanno stillar varietà de semplici, mescolati insieme con perle, e granati orientali, giacinti, rubini, saffirì,


sme-