Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/68

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Theofrasto li. 9. cap.112. Ahen Mesuai. Serapione, Dioscoride, lib. 3.c. 72.

16 SECRETI elettuario chiamato dianthos, e conciosia che si trovi scritto anthos over rosmarino, nondimeno si deve pigliare sempre il fiore insieme con la foglia, i quali se ben secchi, serbano la lor virtù per un'anno. Et l'olio composto col suo seme, provoca il sudore untandosi. Ma l'olio nostro è un olio molto piu calido che quello artificiato da gli antichi, et e olio che per esser aparo del balsamo, e gran segreto, et volendolo cavara alquanto piu da detta herba, convien coglierla nel tempo del mietere, percioche in quel tempo abonda molto più di dett'olio, atteso che per la calidità dell'aere la parte acquea o aerea si risolve, e la parte ignea ancor che ella sia sottile, penetrativa, e di gran virtù, nondimeno per esser ella oleaginosa, non è bastante la calidità del tempo a risolverla, se non con l'ingegno e fuoco nostro arteficiale. L'herba adonque parimente con la sua acqua oglio giova (come già detto habbiamo) ad una infinità di mali, percioche le virtù sue sono senza numero; et acciò che ordinatamente lo scorriamo faremo principio dal capo.

A i mali del capo.

Giova grandemente questa miracolosa herba over in acqua, over in oglio a catarri, et a mali causati nel capo da fredda cagione, all'epilesia, cioè mal caduco. Mettesi similmente con gran giovamento nelle lavande di capo, percioche disecca e riscalda molto, e lavandosi con detta dicotione conforta il