Pagina:Scienza - Li Meravigliosi Secreti di Medicina, 1618.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DI MEDICINA. 15 E nominato il rosmarino appresso di Rasis corona di montagna, et da alcuni è chiamata herba salutare, et da alcuni altri, arbore di Maria, over arboscello di santa Maria, et da altri incenso, di campagna, percioche la sua radice rende odore di incenso; ma propriamente è detto rosmarino, quasi marinus ros, percioche cresce in luoghi appreso il mare, detto è anche coronario, peroche di una specie di osso per esser lungo è sottile, se ne sogliono far ghirlande. E sappiate che per insino la presente in Ispagna, et in Francia, et in altri paesi ne nasce gran quantità in luoghi cioè salvatichi, e non coltivati, e nel paese di Narbona ve ne è tanta abondanza, che tutti gli habitatori non abrusciano altra legna. Ma in Italia non si vede se non per le aie, et piazze de gli horti, quali sono chiuse con siepi di rosmarino, et anche in molt'altri luoghi fuor d’Italia. La facultà di questo tre specie, e calda, e secca, ma in che grado ella si sia, non è ancor determinato dagli authori, se non che Ahen Mesuai dice esser calda, e secca in terzo grado; et haver virtù di confortare per il suo buono odore, e di dissolvere, et aprire per la sua calidità, e di astergere, e mondificare, e consumare per la sua siccità. Et Paolo dice anco haver facultà di molificare. Il fiore che produce quest'herba è detto anthos, quale insieme con la foglia convengono molto nelle medicine; ma de' fiori solamente si suol fare elet-

Serapione nel capo proprio.

Serapione, et Dioscoride lib. 3.c.73.


Galeno in piu luoghi. Ahen Mesuai. Gal. 7. della facoltà de i simplici. Rasis Aetio nel sermone I. Egineta lib 7. Arnaldo nel lib. de vini.