Pagina:Sella - Plico del fotografo.djvu/264

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
242 chimica fotografica

sono il iodio, il bromo, il fluoro, il ciano, danno origine a degli acidi con proprietà mollo analoghe a quelle dell’acido cloroidrico quando si combinano coll’idrogeno.

In contado col nitrato d’argento l’acido muriatico produce del cloruro di argento e dell’acido nitrico. AgO,X0 5 -t-HCI = AgCl+UO.NO».

Coll’acido nitrico forma l’acqua regia, così detta perchè essa è capace di sciogliere il re dei metalli, l’oro, mentre i due acidi componenti di essa sono, da soli, allatto privi di azione sopra di questo metallo; essi si sono modificati chimicamente nel miscuglio come qui si vede: 2HC1-4-N0 5 — jIIO-a-NO^CI’.

Quanto più denso è l’acido muriatico, tanto più grande è la quantità reale di acido che esso contiene. La seguente tavola di Pavy sarà molto utile a consultare, come quella che fa conoscere questa quantità in modo abbastanza approssimativo pei casi ordinari.


ACIDO PF.R <00

DENSITÀ

acido rea too [

1,21

42,13

1,10

20,20

1,20

40,80

1,09

18,(8

U 9

38,38

1.08

16,16

M 8

3 G.36

1,07

14.14

1,17

34.34

1.06

12,12

1,16

32.32

1,05

10,10

1,15

. 30.30

1,04

8,08

28.28

1,03

6,06

1 1 1 3§HXJu9

26.26


4,04

1,12

24.24

1,01

2,02

1,11

22,22

A partire dalla densità di 1,19. è notevole come colla descrescenza di f centesimo nella densità l’acido diminuisca costantemente di 2 unità, e di 2 centesimi.

Per trovare la quantità di acido reale che contengono le soluzioni mollo pià dilungale si prende la carta di campeggio come abbiamo indicato presso l’acido solforico. Cioè si prende per