Pagina:Sella - Plico del fotografo.djvu/265

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

parte seconda. 243

termine di paragone un lilolo normale di acido cloroidrico, e si cerca col polimelrn chimico l’ignoto rapporto dell’acido e dell’acqua. Si potrebbe anche far uso dell’acqua normale dell’acido solforico, perchè la modificazione della carta blu di campeggio succede in ragione inversa degli equivalenti di questi due acidi.

CLORURO DI AMMONIO,

È il sale ammoniaco. La sua composizione è N’H’CI. Alcuni lo chiamano anche idroclorato di ammoniaca NH\HC1. L’equivalente di questo composto è 34. Veniva anticamente importato daU’Egillo. Ora si prepara saturando carbonato di ammoniaca con acido muriatico, oppure trattando il solfato d’ammoniaca con cloruro di sodio.

Ha la densità di 1.50, richiede il suo proprio peso di acqua bollente per sciogliersi, e quasi tre volte tanto alla temperatura ordinaria. È debolmente solubile nell’alcool. Riscaldato ’j volatilizza. Esposto all’aria perde ammoniaca. Scioglie alcuni ossidi metallici per la facilità che ha di formare sali doppi. Viene proposto come un utile surrogato del cloruro di sodio nel preparare il cloruro di argento, 54 parli di cloruro d’ammonio facendo lo stesso efiello di 60 parti di cloruro di sodio.

La seguente (avola della solubilità del cloruro di ammonio è del sig. Leone Krafft.