Pagina:Sella - Plico del fotografo.djvu/341

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

negative su albumina. 319

preso dallo spazio di 12 ore, quindi filtra il liquido, e conservalo per l’uso in una bottiglia chiusa.

L’acido gallico essendo molto più solubile a caldo, potrai ottenere prontamente questa soluzione facendo riscaldare il miscuglio, lasciandolo raffreddare e filtrandolo. Una calda soluzione di acido gallico sarebbe più energica nello svolgere l’immagine, ma essa col raffreddarsi e coll’evaporarsi sulla lastra, non può a meno di deporre dei piccoli cristalli che aderiscono allo strato di albumina e macchiano la prova.

Soluzione di nitrato d’argento. — Metti in un vaso di vetro o di porcellana:

4

parti di nitrato d’argento,

400

parti di acqua;


terminata la soluzione del sale, filtra e conserva per l’uso in bottiglia chiusa.

Questa soluzione potresti anche farla più debole impiegando solo 2, oppure 3 per 100 di nitrato, ma sarebbe troppo attiva se fosse più concentrata.


Osservazione.

Modo di agire dei liquidi rivelatori. — La soluzione dell’acido gallico nello sviluppamento dell’immagine agisce in modo diverso della soluzione del nitrato d’argento. L’acido gallico ha una grande tendenza a combinarsi coll’ossigeno, e per una tale tendenza venendo esso a contatto di ossidi metallici, o li riduce ad un grado più basso di ossidazione, oppure li riduce intieramente allo stato metallico; questo acido è dunque un corpo riduttore. Il nitrato di argento è invece un corpo riducibile come quello che abbandona facilmente dell’ossigeno quando trovasi in contatto con corpi molto avidi di ossigeno.

Nello svolgimento dell’immagine l’acido gallico ed il nitrato


    care se queste parti siano di volume o di peso, si deve sempre intendere che siano parti di peso, perchè occorrendo parlare di volumi ne faremo speciale menzione.