Pagina:Serao - Fior di passione.djvu/16

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
16 novella d'amore


invisibile si lamentava e l’ombra bianca era immobile, e la barchetta filava; un silenzio aveva colto la lieta brigata.

— È una romanza in azione — disse il maestro di musica rompendo il silenzio.

— Duetto d’amore — strillò un giovanotto.

— Non li disturbiamo — disse soavemente Paola.

— Ehi, dalla barca! — urlò il marito di Paola, come per contraddire sua moglie — buonasera, buonasera, divertitevi!

Tutta la brigata ripetette:

— Buonasera, buonasera, divertitevi!

Subito, immergendosi nell’acqua marina, la fiaccola sanguigna si spense, il mandolino tacque, la barchetta vogò nella tenebra e nel silenzio.

— Troppa superbia, o innamorati! — strillò il marito di Paola.

— Beati, loro — disse Fulvio.

— Perchè li invidii? — chiese il maestro