Pagina:Serao - Fior di passione.djvu/210

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
210 duetto di salone


st'altro per logica necessità, perchè non ama più, perchè deve amare di nuovo, perchè l’altro è l’eletto del suo cuore! Ma immagina tu, fanciulla, con che disperata passione la donna si attacchi a quest’altro, immagina con che forza di animo si avvinghi a quest’altro che per lei rappresenta l’amore e la colpa, il dolore e la felicità! Immagina se questa donna che ha gittato in un giorno tutta la sua vita, voglia lasciar mai quest’uomo ad un’altra...

E la parola si affogò nella strozza, per collera, per amore, per gelosia. Poi ella si rizzò in tutta la sua altezza:

— Sposi tu Roberto Montefiore, Maria? — chiese brevemente.

— Lo sposo, Giovanna — disse quella in piedi, seria, tranquilla.

— E perchè?

— Perchè l’amo.

I due sguardi, egualmente innamorati, egualmente disperati, s’incontrarono come due lame nemiche.