Pagina:Serao - Fior di passione.djvu/94

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
94 la settimana delle novelle


— No — fece la madre opponendosi.

Egli uscì. Donna Cariclea lo sentì scambiare una parola con Peppino che l’aspettava pazientemente, seduto nell’ombra dello stanzone: udì lo scricchiolio della scala sotto quel corpo pesante: udì i due passi quasi allontanarsi. Allora si accostò al letto della sua piccolina, si curvò su lei.

— Pensa che questo sia un sogno, Caterina: dimentica, dimentica tutto, piccolina mia.

Ma Caterina non ha potuto dimenticare.