Pagina:Serao - Gli amanti.djvu/87

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Luigi Caracciolo 77


Voi siete stati felicissimi! — esclamò Maddalena Herz.

— Io lo credo, — disse con un fugace sorriso Beatrice Albano.

Un silenzio regnò fra le due donne. Maddalena Herz aveva gli occhi assorti nel roseo, grande paralume che copriva la lampada.

— Beatrice, che faceva questo tuo amante?

— Nulla. Mi amava.

— Non giuocava, non fumava, non andava al club, non scommetteva alle corse?

— Nessuna di queste cose.

— Era disoccupato, dunque?

— Era occupatissimo ad amarmi.

— Tutto il giorno?

— E la notte, anche. Pensa che le difficoltà erano enormi, che la pazienza doveva essere infinita e infinita l’audacia, che l’occasione fuggiva sempre, che la lotta era accanita.... e che egli ha sempre vinto.

— Sempre vinto?

— Sì, egli era forte, paziente, acuto, sagace, audace, ostinatissimo: e tutte que-