Pagina:Specchio di vera penitenza.djvu/331

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

trattato della scienza. 303

e porrebbegli1 in quell’altro luogo: potrebbe fare una tempesta in mare e nell’aria: potrebbe sanare uno infermo, non súbito e sanza medicina (che ciò sarebbe vero miracolo), ma con medicine appropriate, le quali egli sa meglio che niuno medico che sia al mondo; o una infermità che facesse venire egli (che’l può fare), togliendo via le cagioni per le quali fosse venuta la ’nfermitade, rimarrebbe l’uomo sano, e parrebbe che l’avesse sanato. Con tutta la sua scienzia, e con tutta la sua potenzia, della quale dice la Scrittura, che non è simile sopra la terra, non puote mutare il diavolo la volontà dell’uomo, sopra la quale, e sopra tutta la parte intellettiva, non ha balía né forza niuna, parlando propiamente. Onde non può mettere nel quore un pensiero2 né uno desiderio che l’uomo non voglia ricevere né avere; e non puote entrare né adoperare dentro nel quore o nella mente, se l’uomo non gli apra l’uscio col consentimento della volontade: che se ciò potesse fare d’entrarvi, o di mettervi dentro quello ch’egli volesse, considerando la sua malizia, e la volontà ostinata al male, e la ’nvidia odiosa ch’egli porta all’uomo, niuno gli camperebbe dinanzi; e così si tôrrebbe la libertà dell’albitrio all’uomo, e non arebbe signoria delle sue operazioni, e non gli si imputerebbe né ’l merito né ’l peccato. E avvegna che non possa adoperare dentro alla mente per diretto, per indiretto3 puote assai di male operare; chè puote, e tutto dì il fa, andare d’intorno; e se non dentro dalla porta, almeno dentro dagli antiporti,4 che sono i sentimenti di fuori e dentro, i quali egli puote trasmutare, alterare, informare e figurare: e tutta la parte sensitiva dentro e di fuori è suggetta alla

  1. Il Manoscritto: porterebbegli.
  2. Ivi, e certo a sproposito: alcuno buono pensiero.
  3. Abbiamo qui seguitata l'edizione del 25, poichè dalla lezione offertaci dal Manoscritto e confermata dal Salviati, per diretto o per indiretto, non può ben trarsi ben chiaro nè ragionevole concetto. Peggio, poi, la stampa del primo secolo: per directo indirecto.
  4. Ediz. 95: dentro all'antiporto.