Pagina:Storia delle arti del disegno III.djvu/574

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
556


INDICE

DELLE MATERIE.

Ove non è alcun numero romano, o dove principiano i numeri arabi senza di esso, s’intende il tomo I.


Storia delle arti del disegno III (page 574 crop).jpg

ABaco, perchè usato sopra i capitelli III. 172.

Abete, tavole di esso per dipingere II. 80. ottimo per navi 130.

Abiti, vedi Vesti.

Abraxas, che siano 118.

Acacalli figlia di Minosse 198.

Accenti, vedi Iscrizioni.

Accessorio, vedi Essenziale.

Accio Prisco pittore II. 72,.

Acclamazioni convivali degli antichi 36. 112.

Achei, quando detti Dori III. 473. loro maniera di guerreggiare I. 246. Vedi Lega Achea.

Achille, suo carattere 336. colore della sua veste in antica pittura 404. giovane, e di una bellezza feminile tra le figlie di Licomede in due bassirilievi 509. sua contesa con Agamennone per Briseide II. l32. suo scudo descritto da Omero, esposto dal conte di Caylus III. 215. Vedi Ettore.

Acque antiche in Roma quante erano III. 371.

Acquedotti di Roma restaurati dal re Teodorico III. 303. rotti da Vitige 274. 305. restaurati di nuovo da s. Adriano I. 324. seg. dell’acqua Vergine, detta di Trevi, restaurato da Niccolò V. e Sisto IV. 571. dell’acqua Sabbatina, e Trajana da Paolo V. 381. se da Belisario 314.

Admone incisore in gemme xxxix.

Adrasto, vedi Iscrizioni.

Adria, due città in Italia, una di esse celebre per vasi di terra cotta 191. 213. Vedi Monete.

Adriano imperatore, sua barba III. 465. suo amore per le arti, e perizia, che aveva in esse, sua invidia contro gli artisti II. 376. segg. distrugge il ponte di pietra fatto da Trajano sull’Istro 373. Vedi Apollodoro Ateniese. Fabbriche da lui erette in Roma, e in Grecia 377. sua villa a Tivoli 379. segg. I. 113. suo Mausoleo, vedi Mausoleo d’Adriano. Statue a lui erette in Grecia 32.

Adriano I. Papa s. ottiene da Carlo Magno la conferma degli stati alla s. Sede III. 323. suoi benefizj alle mura di Roma, agli acquedotti, e alle chiese 324. segg.

Aezione pittore 257.

Afareo rapì Marpessa con un cocchio alato III. 4S8.

Affetti, e passioni, come espressi dagli antichi artisti 336. segg.

Afrodisio, scuola di scultura, che vi era II. 370. Vedi appresso le aggiunte.

Agamede e Trotonio architetti, loro opere III. 18. 177. 476.

Agamennone, sua morte come rappresentata 339. pretesa sua statua II. 265. III. 465.

Agasia scultore, sua statua detta il Gladiatore di Borghese II. 360. III. 461.

Agatangelo incisore in gemme, sua testa di Sesto Pompeo Magno II. 28. seg. 316.

Agatarco, sua velocità nel dipingere II. 189.

Agatocle tiranno di Siracusa fu figlio di vasajo, e vasajo anch’egli II. 176. arti come fiorirono sotto di lui ivi. Vedi Monete.

Agatodemone, vedi Serpe.

Agelada, sue opere in bronzo, e in marmo II. 170. 181. sua Musa col barbito 182. 218.

Agesandro lavorò con Polidoro, e Atenodoro suoi figli il gruppo del Laocoonte 281. II. 140.

Aggruppare, che sia 357.

Agoracrito scultore, sua Venere per gara con Alcamene II.191.

Agrigento, vedi Girgenti.

Agrippa Marco, suo amore per le belle arti, e opere da lui fatte fare in Roma II. 332. Vedi Panteon. Acqua Giulia da lui condotta 366.

Agrippina seniore sua veste tessuta d’oro 402. sue statue II. 350. III. 518. 525.

Ajace figlio d’Oileo nelle monete di Locri III. 462. se sia rappresentato nella statua d’Agasia ivi. Vedi Apollodoro pittore.

Ajace figlio di Telamone, se sia rappresentato nella statua d’Agasia III. 462. se rappresentato in braccio ad Ercole in una statua II. 400. Vedi Timomaco.

Alabastro, sue varie qualità usate per lavori dell’arte 137. II. 16. seg.

Alarico re de’ Goti, danni, che fece nella Grecia II. 419. prende Roma, e la saccheggia III. 168. seg. quanto ci si trattenne 277.

Alatri, sue antiche mura III. 52.

Albani cardinal Alessandro, suo elogio xlix.


II. 315