Pagina:Studi storici sul centro di Firenze 1889.djvu/94

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 86 —

Via degli Speziali con ingresso oggi dalla via de Calzaioli n. 7.

Albergo del Falcone. — La casa che serviva ad uso di questo albergo si trova oggi in conto del Cav. Alessandro Pasqui livellare in parte della Cappella della SS. Concezione già in San Pier Maggiore; ed è in questa famiglia pervenuta per compra fattane da Leopoldo di Filippo Pasqui il 20 Febbraio 1834 per la somma di scudi 1713 dalla famiglia Sartoni, Gonf. Drago. Nell’Arroto 1770 n.° 98 quart. S. Giov. si trova in conto di Stefano di Giovanni Sartoni «una casa ad uso d’albergo nominato il Falcone posta in questa Città di Firenze in via detta degli Speziali e nel popolo in oggi d’Or S. Michele a cui confina a I.o via degli Speziali, 2.o Gio. Batta Franchi, 3.o Spedale degli Innocenti, 4.o Monache di Candeli.

«La quale casa comprò il suddetto Stefano Sartoni da Mad.a Maria Virginia figlia di Gio. Batta Martellucci e moglie di Vincenzo Domenico Pio Pepi 1 «previe le opportune solennità per prezzo di scudi mille di lire sette p. s.° a tutte spese e gabella di detto compratore e come più diffusamente appare per contratto rogato M. Gio. Francesco Ragazzini sotto di 25 Maggio 1770 al quale fede in f.a n.o 207.»

Dall’Arroto 1753 n° 48 si rileva che tali beni furon posti in conto di Madonna Virginia Martellucci per donazione fattale inter vivos da Mad.a Maria Virginia Felice vedova moglie fu di Lorenzo Michele Maria Martellucci e figlia di Isidoro Ulivieri2 in conto del quale Isidoro Ulivieri del Gonf. Drago, si trova inscritta detta casa ad uso d’albergo