Pagina:Sul progetto di una strada di ferro da Milano a Como.djvu/11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

131

senza valutare il trasporto dal mare a Milano e tutti gli altri sopraccarichi. Supponendo che le macchine debbano essere almeno 4, si dovrà aggiungere a questa partita almeno lire 120,000, colla sua conseguenza annuale di restauri e rinovamenti.

Per 18 carrozze, dodici delle quali coperte ed agiate ad uso di velocifero, l’Autore stabilisce il tenue costo di lire 1000 per ciascuna, con lire 70 annue per riparazione e rinovamento. Vi sono molti dati per credere che ogni buona diligenza col suo carretto di ferro a sei ruote debba costare lire 3,500. Sicché a questo capitolo potranno comodamente aggiungersi altre lire 45,000.

Poco diversamente si dica dei 24 carriaggi valutati a sole lire 500 per ciascuno.

L’ascesa dal Lago alla Cà Merlata è assai faticosa e lunga. I cavalli devono farvi otto corse al giorno coi passeggieri e loro bauli; e inoltre nel decorso dell’anno devono strascinare all’insù per lo meno 500 mila quintali metrici d sassi, travi, calce, ecc., e non avranno un sol giorno di riposo. I cavalli per le corse dei passaggieri devono essere corridori e vivaci; quelli che devono strascinare all’insù le lastre di granito e le travi di rovere devon essere di tutt’altra membratura e andatura. Nella dimanda di Privilegio si parla di po-
ter adoperare all’occorrenza i cavalli di ricambio su tutta la strada. E si può pensare che in caso di subita necessità difficilmente si troverà chi voglia prestarsi con buoni cavalli a questo inusitato e temuto genere di servigio. Quanti dunque saranno i cavalli da tenersi secondo l’Autore?

Secondo l’Autore i cavalli saranno in tutto e per tutto soli 4; e coi loro fornimenti costeranno lir. 1250 per ciascuno; Questa sembra eccessiva scarsezza.

Accresciuti così quasi tutti i capitoli della Prima spesa devono accrescersi a proporzione tutte le spese di conservazione, restauro e rinovamento.

La spesa del combustibile che l’Autore stabilì in annue lir. 20,000 ossia in tonnellate 800 circa; potrebbe saviamente misurarsi d’una quantità tripla e d’un prezzo per ora doppio. Infatti il carbone ricotto (coke) che per ora bisogna trar di lontano e forse d’Inghilterra, costa colà lir. 36 alla tonnellata, a cui se si aggiungono lir. 33 per nolo marittimo, e qualche altra lira pel trasporto terrestre, riescirà certo il doppio e forse il triplo del prezzo di lir. 25 valutato dall’Autore. Con queste considerazioni la spesa del combustibile dovrebbe recarsi da lire 20,000 a non meno forse di lire 180,000. E infatti sulla strada di