Pagina:Tarchetti - Paolina, 1875.djvu/7

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


A CHI LEGGE


Presentiamo al pubblico un racconto quasi ignorato di quel robusto e singolare intelletto che fu Iginio Ugo Tarchetti.

Apparsa per la prima volta in mezzo al frastuono delle armi, la Paolina passò inosservata; ben altre vicende drammatiche tenevano ansiosa la curiosità del pubblico; ed ai bollettini, alle corrispondenze dal campo erano insufficienti le colonne dei giornali. Nessuno parlò del nuovo racconto e del nuovo romanziere che in esso si rivelava. E fu solo quando altri racconti ebbero dato fama al Tarchetti, che vennero ricercate curiosamente le traccie dei passi che il valente aveva percorsi per salire, non vistò, a sì bella altezza. Questa ricerca dura dopo la sua morte, e alla curiosità si è aggiunto l’affetto, grande, specialmente nei giovani, per l’autore dei Drammi della vita militare e della Fosca.