Pagina:Teotochi - Opere di Canova.djvu/16

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

viii

completa. Senza cognizioni, a tant’uopo necessarie, dell’arte sublime della Scultura, io mi sono guardata dall’offenderne l’eccellenza parlandone poco e male; e mi sono semplicemente limitata a descrivere gli effetti che queste opere meravigliose destato avevano nell’animo mio, con la dolce lusinga che avrei potuto eccitare negli altri quella commozione, che io medesima risentiva. Peraltro non mi dissimulo il pericolo di dispiacere ai dotti amatori delle Arti col non arrestarmi ad individuarne le bellezze con quelle minute particolarità, che appunto delle Arti sono proprie; e di dispiacere forse ugualmente, con una troppo scrupolosa descrizione d’ogni cosa, a quelli, che lietissimi sarebbero stati di commoversi sopra la mia semplice asserzione, e non avrebbero voluto