Pagina:Teotochi - Opere di Canova.djvu/17

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ix

affaticarsi a ricomporre un Gruppo, o un Bassorilievo dietro le troppo minute, e forse non abbastanza chiare, mie descrizioni. In ogni modo, non avendo l’orgoglio (che d’ogni singolarità l’amor proprio si crea fonte d’orgoglio) di credere unico il mio modo di pensare, voglio lusingarmi di non dispiacere nè a Voi, per quella tanta analogìa di cuore e di spirito che ci lega, nè a quelli che per avventura penseranno come io penso su questo proposito. Comunque ciò sia, per soddisfarvi aggradite la mia buona volontà, senza rimorso alcuno di essermi stato occasione per cui io abbia perduto il mio tempo, od avventurato il mio amor proprio. Poichè in quanto al tempo, come poteva io meglio impiegarlo che trattenendomi, in compagnia dell’egregio Canova, parlando dei