Pagina:Tignola - Sem Benelli, 1911.djvu/90

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Ascanio.


Sì: bisognerebbe che tu accettassi una candidatura.

Giuliano.


Io?!

Turbatissimo, si agita fra mille dubbi.


Giovanni.


Non c’è pericolo, veh: sarai certamente bocciato.

Ascanio.


Oh certo!... Sarebbe semplicemente un’affermazione. Si tratta di un collegio nel quale gl’interessi sono essenzialmente artistici; e non sappiamo a chi rivolgerci. L’arte non è il forte del socialismo.... Tu invece sei un giovane colto.... La tua stessa timidezza, forse sarebbe un vantaggio....

Giuliano.


No.... no.... vi prego.... Pensate ad altri..., non a me.... Un altro.... Un altro accetterebbe subito....

Ascanio.


Eh, lo credo!

Giuliano.


Ma io.... Per quanto rifletta che essere anche semplicemente candidato....


— 79 —