Pagina:Tigre Reale.djvu/153

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search





XV.




Rendona non avea potuto fare la solita visita della sera alla sua ammalata dell’albergo, perchè era stata chiamato in tutta fretta a casa La Ferlita. Col cadere del giorno il male del bambino si era aggravato, la febbre erasi fatta violentissima, e la difterite si era presentata improvvisa e minacciosa.

Il bambino era stato messo sul letto, ed Erminia non gli si era tolta d’accanto, spiandone con ansia ed angoscia i più piccoli sintomi sul volto incadaverito, e trasalendo allorchè l’udiva strillare in tal maniera e tal voce soffocata che