Pagina:Tiraboschi - Storia della letteratura italiana, Tomo VII, parte 3, Classici italiani, 1824, XII.djvu/228

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


l38o LIBRO Polonia. Quest’ opera, che per lunghissimo tempo si giacque inedita, ha finalmente veduta la luce per opera del soprallodato P. Lagomarsini nel 1740 in Firenze. Scrisse ancora un libro De Casibus illustrium Virorum, stampato la prima volta in Parigi nel 1680. Alle quali opere deesi aggiugnere la Vita già accennata del Cardinal Commendone, un Sinodo per ordin di esso tenuto in Amelia, e pubblicato nel 1577, e P'1'1 ah,c opere mss. che dallo stesso P. Lagomarsini distintamente si annoverano, il quale innanzi alle Lettere del Poggiano un’ altra ne ha pubblicata del Graziani, in cui fa l’ elogio di quell’ elegante scrittore. LV. Non furono prive di storici le altre città dello Stato veneto. Bernardino Scardeone canonico padovano prese a ricercar l origine e l’antichità della sua patria, e a tesser gli elogi degli uomini illustri che n’ erano usciti, e pubblicò tre libri De Antiqui tate Urbis Patavi nae et claris ejus civilibus, opera che, benchè non vada esente da favole e da errori, contien nondimeno molte utili e dotte ricerche, e ci offre una bella serie di monumenti. Il Salomoni riferisce l’ elogio che gli fu posto al sepolcro nella chiesa di S..Stefano ■(Uro. Patnv. Inscript. p. 320). quando egli morì nel 1574 in età, secondo il Papadopoli (Hist Gymn. patav. t. 2, p. 226), di ben novantasei anni, nel qual se ne loda il sapere non meno che la singolare pietà. La Storia di quella celebre università ebbe anch’ essa il suo scrittore in Antonio Riccoboni natio di Rovigo, professore di