Pagina:Toponimia sarda.djvu/32

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
28

Ampurias = lat. emporias (Cit. dis. Nelle carte antiche è chiamata Emporia. Forse così appellata perchè, essendo vicino al mare e presso la foce del fiume Thermus (Coghinas) vi si tenevano fiere, come nell’Ampurias di Spagna, così appellata per la stessa ragione (cf. Sp. op. cit.)

Aqua frigida — lat. aquam frigidam — vil. dis. nel cast. di Siliqua — Così detta da una fontana cf. Sp. op. cit.)

Arenas = lat. arenas (sabbie) (vil. dis. nel Sulcis. Era ospido Romano, dove si coltiva in vicinanza la miniera.

Argentera — lat. argentariam — Mont. nella Nurra, così appellata dalle miniere d’ argento che vi coltivano fino da tempi antichi).

Arriu = lat. rivum (Normale riduzione nel dial. merid. della voce lat. rivus) (vil. nel Sulcis).

Arriu Antas — Territorio nell’Ogliastra.

Asinara (isola) = lat. asinariam insulam).

Assum — lat. arsum = bruciato, torrido — (vil. dis. nella Gallura — cf. lo Sp. op. cit.)

Austis (vill.) voce lat. Augustes per Augustos — come tabernes per tabernas) da una colonia che vi si stanziò dal tempo d’Augusto — (cf. Sp. op. cit.)


Baicuccuruvadum (cuccuru — voce sarda che indica punta (let. = guado della punta) (vil. dis. n. d. di Suldis) come l’it. cucuzzolo).

Bangargia — lat. balneariam (vil. dis. n. d. di Cagliari) — luogo di bagni cf. Sp. op. cit.)

Bangius — lat. balneos (vil. dis. «Molti villaggi di questo nome esistevano quasi in tutti i quattro Giudicati, che hanno ritenuto il nome sino al presente nello stesso sito — Voce derivata dal lat. balneum perchè es-