Pagina:Torre - Del concetto morale e civile di Alessandro Manzoni.djvu/11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


II.


È degno di nota intanto che per un effetto di quella legge cosmica che governa non solo la natura ma anche il mondo dello spirito, legge che all'azione sofistica ed esagerata fa tener dietro la reazione eziandio del medesimo genere, in quella medesima Germania, dove si è esagerato tanto il concetto della coscienza e della ragione, l'indirizzo materialistico, giovandosi degli ultimi risultati delle scienze sperimentali, si mostra come dire più determinato, e, per quanto è possibile, riveste forme logiche e rigorose. Già sin dai tempi in cui l'idealismo egelliano era in fiore, il filosofo atrabilare Schopenhauer rimontando a Kant, pose la realtà dell'essere nell'impulso e tendenza cieca, a cui inde-