Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I.djvu/133

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
94 ESCHILO

con profondo sincero consiglio
si ricerchi — ché incalzan gli eventi —
in che sorti si trovi il re Serse
figliuolo di Dario,
la cui stirpe al mio popol die’ nome:
se vinceva la furia dei dardi
o la forza di ferrëe cuspidi.
Ma s’avanza, e a pupilla di Nume
rassomiglia, la madre del Re,
la Regina. In ginocchio io mi prostro.
E voi tutti, conviene che ad essa
rivolgiate parole d’ossequio.


Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I-37.png