Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I.djvu/172

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

I PERSIANI 133
Tragedie di Eschilo (Romagnoli) I-45.png

TERZO CANTO INTORNO ALL’ARA


coro
Strofe I
La nostra vita, ahimè,
ebbe ministri l’opulenza e l’ordine,
quando l’antico Re,
scevro d’ogni nequizia, a tutti provvido,
Dario, simile ai Numi, invitto in guerra,
reggea la nostra terra.

Antistrofe I
Leggi solide come
torri, tutto reggean: v’erano eserciti
di glorïoso nome;
e dalle guerre, senza danno o cruccio,
ci radduceva fra le patrie mura
la prospera ventura.