Pagina:Tragedie di Eschilo (Romagnoli) II.djvu/183

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Tragedie (Eschilo) II p111.jpg


EPISODIO TERZO


Entra Egisto.


EGISTO

Non senza invito io venni, anzi chiamato.
So che son giunti forestieri, e recano
una novella punto grata. Oreste
910è morto. E deve questo nuovo cruccio
patir la casa, oltre l’antica strage
che ci piaga e ci morde. Or, come apprendere
se credibile e vera è la novella,
o se sgomente ciance all’aria corrono,
915di femmine, che presto irrite cadono?

CORIFEA


L’abbiamo udito. Ma tu entra e interroga
i forestieri. Allor che si può chiedere
direttamente, a che servono araldi?