Pagina:Tragedie di Euripide (Romagnoli) III.djvu/96

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LE SUPPLICI 93

teseo
Signora Atena, ai tuoi detti obbedisco.
Sopra il giusto sentier, perché non erri,
tu mi dirigi. Stringerò costui
coi giuri; e tu su la via dritta guidami.
Ché in Atene, se tu ci sei benevola,
potremo, d’ora in poi, sicuri vivere.
coro
Adrasto, or moviamo, prestiamo
il giuro a quest’uomo e ad Atene:
per noi tali gesta compierono
che a noi venerarli conviene.
Escono tutti.


Tragedie di Euripide (Romagnoli) III-0096.png