Pagina:Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I.djvu/113

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
86 SOFOCLE 1171-1178

menelao
Un Dio m’ha salvo: ucciso egli m’avrebbe.
teucro
Non offender gli Dei che ti salvarono.
menelao
Dunque, io le leggi offenderei dei Numi?
teucro
Si, se la tomba tu contendi ai morti.
menelao
Ai miei nemici, sí: non è giustizia?
teucro
Ostile a te si oppose Aiace mai?
menelao
M’odiava odiato; e tu lo sai.
teucro
Si provò che i suffragi7 a lui frodasti.