Pagina:Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I.djvu/81

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Tragedie di Sofocle (Romagnoli) I-0081.png

SECONDO CANTO INTORNO ALL’ARA



coro
Strofe I
Flagellata dai flutti,
beata sorgi, o Salamina, o celebre10,
fra lo stupor di tutti.
Ma lungo tempo volse già ch’io scesi
sui campi d’Ida, e state e verno, o misero,
giaccio, senza far novero di mesi.
Mi strugge il tempo, e lugubre
in cuor nutro il presagio
ch’io scenderò dell’Ade
le buie orride strade.

Antistrofe I
E, nuovo male, giace
presso a me, da follia còlto, né farmaco
v’è che lo sani, Aiace.
Ché un tempo fu negl’impeti di guerra
celebre, ed agli amici ora gran cruccio