Pagina:Trattati del Cinquecento sulla donna, 1913 – BEIC 1949816.djvu/264

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
258 iii - il libro della bella donna


della bellissima e vaghissima Olimpia, disse e cantò questi leggiadrissimi versi:

          Ma nè si bella seta o sí fin oro
          mai fiorentini industri tesser fenno,
          nè chi ricama fece mai lavoro,
          postovi tempo, diligenza e senno,
          che potesse a costei parer decoro,
          se lo fèsse Minerva o ’l dio di Lenno.

Poi non abbiamo noi chiaro il parere anco di Plutarco, il qual dice: «Una donna ignuda bella è piú bella che di porpora vestita»? Senza che ci avisa, del suo Asino d’oro al secondo, Apuleio molte ritrovarsí che, per dimostrare il suo bello e per piacere piú ignude che coperte d’oro, si spoglian tutte le veste e la camicia ancora. Laonde mi ricorda d’aver letto che Frine meritrice, chiamata una fiata in giudizio e temendo di rea ventura, alzò le vestimenta suso e mostrò ignudo il corpo; per la bellezza del quale commossi, i giudici le diedero libera andata, e cosí rimase sciolta d’ogni intrico. Vedete che ciò che oprare non valsero le bellezze delle vesti, di che si può credere ch’ella, che era ricchissima, andasse superbamente adorna, oprarono quelle delle scoperte ed ignude mostrate carni. Né tacerò qui l’essempio di Candaulo altresi, il quale, come narra Giustino, avendo ad un suo amico, nomato Gige, ignuda mostrata la bellissima sua moglie, fu cagione che Gige, di lei innamorato ed agramente acceso, uccise lui, e lei tenne per sè insieme col regno: il che non avenne giamai finché egli la vide vestita. Il perché, a conchiudere, io direi che, se le Signorie Vostre facessero per mio consiglio, Elleno non deverebbono in modo niuno cercare di vestire questo ritratto di leggiadra donna, avendo io cosí chiaramente fatto lor vedere ch’una donna bella, quale è questa, ch’è piú che bella, è piú bella assai ignuda che di vestimenti ornata d’ogni intorno. — Oh! — disse, motteggiando, il signor Vinciguerra — se non si veste, non morrá ella di freddo per questo tempo cosí fiero? — Mai no, ché giá ancor non è nata — rispose l’eccellente dottore. — Adunque — soggiunse l’altro