Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/298

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


[Nuovo caso seguito d’Hebraica empietà, e dove.] Da una rotta così notoria al Mondo, e così essemplare si poteva credere, che à spese di quei di Trento, fatti cauti gli altri Hebrei mai più si mettessero à cimento d’incrudelir contro il Sangue Christiano: e pure, ciò non ostante, oltre i Casi seguiti prima in Italia, Francia, e Germania, doppo ancora s’è vista una tal barbara empietà. E senza dire d’altri luoghi, in Polonia nella Città di Lublin l’anno 1598. fù ucciso, e svenato un Fanciullo di tre anni da que’ Giudei; onde scoperto il fatto per via d’una lor serva Christiana, si condannorono à morte tre Rabbini di ciò convinti, come il tutto ricavo da una relatione venuta di quel Paese.

[Fine de gli Hebrei nel far morir’ i Fanciulli Christiani.] Il far morire con tormenti li Fanciulli Christiani non è altrimenti, per rinovar la morte d’Aman fatto appendere dal Rè Assuero: ma per replicar la Passione di CHRISTO, Crocifisso sù’l Calvario da gli antenati Hebrei. Tanto è l’odio, che li perfidi ingrati portano tuttavia alla memoria e Instituto del medemo CHRISTO, di cui non ponno sentir’ il Nome. L’Historia da me scritta dell’Innocente Trentino S. SIMONE fà veder’ à lungo il perche, il come, il quando di questo Fatto, e con qual rito.

[Guerra de’ Veneti con i Trentini.] Al tempo del Vescovo Udalrico terzo nacque Guerra à Trento, per causa creduta di Confini, trà Veneti, e l’Arciduca d’Austria Sigismondo. I Veneti sù la Condotta del General Roberto di Sanseverino, e altri Duci, trà quali Francesco di Tolentino, e Guido Rossi, s’avanzorono con