Pagina:Trento con il sacro concilio et altri notabili.djvu/474

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
470 Trento.

Fù già di Casa Traumenstorf, e poi de’ Conti Galassi; hora si tiene da’ Conti di Thunn. La Chiesa Figliale di Santa Maria Maggiore è assai ben tenuta d’Altari, e Paramenti; e trà le divotioni si singolariza quella di S. Leonardo, come parlano i Voti.

[Cosa notabile di Mattarello.] Il Luogo di Mattarello si rende celebre, per il Conflitto trà Veneti, e Trentini, che vi seguì l’anno 1487. come notai. E fama, che quì, ò poco lungi morisse l’Imperator Lotario II. nel rivenir d’Italia con il suo Essercito circa l’anno 1137. ma non si verifica di Mattarello; constando però, esser morto in una picciola Villa trà’ Monti di Trento, come trà gli altri Autori lo scrive Ottone), Vescovo di Frisinga.

Non lungi da Mattarello verso il Calliano stà di notabile la nobil Sorgente, ò Scaturiggine dell’Acqua viva. Luogo chiaro non men per la scritta Vittoria dell’Imperator Teodosio contro gli Alani.

[Etimologia di Mattarello.] L’Etimologia di Mattarello non saprei bene d’onde venga: se non fosse in riguardo à punto de’ suoi Vini, che per ordinario di gran forza, color, e fumo vanno al Capo. Serve con tutto ciò questo Vino matto, ò fà matto, per sanarne altri, che sono scemi, e scoloriti, ò han del crudo.

Ne si tralasciano per buoni li Vini di Man, quelli almeno, che non han del morbido, e cretoso; essendovi anche oltre i suoi Masi, una nobil Grotta, ò Antro, per conservarli. In Man, come dissi, s’è scoperto una Casa, ò Tempio d’Idoli sotterra-