Pagina:Tropea - Numismatica di Lipara.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 25 —


304-252


Testa di giovane Ares, laurata, volta a sinistra. ΛΙΠΑΡΑΙΩΝ.
L’epigrafe si sviluppa intorno e fra le punte di un tridente ornato.
gr. 8, mm. 24.
Torremuzza, Tab. XCIV.
Poole, p. 262, n. 62.

Altre monete del peso di gr. 5,05; 5,60; 5,80; 6; 6; 6; 6; 6,20; 6,50; 6,60; 6,80; 6,80; 7; 7; 7; 7; 7; 7; 7,10; 7,10; 7,10; 7,10; 7,20; 7,50; 7,50; 7,50; 7,50; 7,50; 7,80; 7,90; 8; 8; 8; 8,10; 8,30; 8,30; 8,50; 9; 9; 9; 9; 9,50; 9,80; 10,20.

Simile alla precedente. La testa rivolta a destra. Id. Simile alla precedente. Il tridente è semplice, cioè non ornato come nel precedente conio.
gr. 3,10; mm. 18.
Torremuzza, Tab. XCIV.
Poole, p. 266. 66.

L’Head dice che la data di questo conio può facilmente essere determinata per lo stile; l’atteggiamento della testa di Ares ha vera somiglianza coi conii di Agatocle e dei Mamertini.

Alla stessa età appartengono i seguenti conii:

Testa di Poseidon a s., coperta di pilos conico. ΛΙΠΑΡΑΙΩΝ.
Tridente. Il tutto entro cerchio di palline.
gr. 2, mm. 16

Altra di gr. 3,10.

Testa di Poseidon, barbuto, laurata, a destra. Id. Simile alla precedente.
gr. 6,20; mm. 19.

Altre di gr. 5,90 (consunta).

Testa di Poseidon barbuto, laurata, a d.: il tutto entro cerchio di palline. Tridente, entro semicerchio di palline.
gr. 1,60; mm. 12.
Poole, p. 262, n. 67.