Pagina:Una sfida al Polo.djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

la caccia all’automobile 93

lupi neri, quando si tratta di dare la caccia a qualche slitta od a qualche grosso capo di selvaggina.

— Proverei volentieri le vostre armi contro quegli urlatori, — disse lo studente, dopo terminato il pasto, mentre stava accendendo la pipa. — È vero quello che si dice, signor Gastone?

— Che ve ne sono ancora molti dei lupi nelle foreste canadesi?

— Precisamente, signore.

— Io sono certo che non ci mancherà qualche furioso inseguimento da parte di quelle brutte bestie.

Quando l’inverno comincia, la loro fame aumenta anche pel fatto che gran parte della selvaggina emigra in cerca d’un clima più dolce.

— Sicchè ne incontreremo di certo.

— Non avrete che da scegliere fra lupi cervieri, grigi e neri, — rispose il canadese. — Così ci provvederemo di pelliccie che nelle regioni più settentrionali ci faranno molto comodo.

— Per farci dei giustacuori, — disse l’ex-baleniere, il quale fumava come una vaporiera con una vecchia pipa tedesca che doveva contare un bel numero di anni.

— Siete anche voi cacciatore, Dik? — chiese Montcalm.

— Sì, padrone.

— Allora gli orsi avranno a che fare con noi. Volete che partiamo?

— Stavo per domandarvelo, signor di Montcalm, — disse lo studente. — Non udite come i lupi si chiamano? Che ci abbiano fiutati?

— È probabile.

— Che ci mangino le gambe?

— Ci rifugieremo nella vettura-salon e vedremo se saranno