Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/89

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 73 —


— Lasciala dire che se lo merita, quel galantuomo! — strillò la zia Bianca, fulminando cogli occhi Rametta. Ma costui, duro come un sasso, ebbe il coraggio di rispondere a Nina:

— Meno male che avete parlato a tempo!

Il marchese senza tante cerimonie, lo prese allora per le spalle:

— Andatevene ora, galantuomo. Andatevene.

— Se siete tutti pazzi, in questa casa! — proruppe don Rocco levando le braccia in aria. — Io me ne lavo le mani e me ne vo.

E uscì dietro a Rametta, mentre donna Bianca sputava dietro a tutt’e due:

— Pppù!... pppù!

Lo zio marchese passeggiava su e giù per la sala indignato, e alzava il capo, di tanto in tanto, verso i ri-